Passa al contenuto

Free shipping worldwide | 30-Day free returns

50% SCONTI + Spedizione Espressa Gratuita in 24-48 ore.

PAGAMENTO GRATUITO ALLA CONSEGNA DISPONIBILE 💶

GIOIELLI CON UNO SCOPO PROFONDO 🎁⚡

Hai bisogno di aiuto?

Pensi che tutte le api siano vegetariane? Strani motivi per cui alcuni mangiano carne

Pensi che tutte le api siano vegetariane? Strani motivi per cui alcuni mangiano carne
Come distinguere un'ape da una vespa
Come si fa a distinguere un'ape da una vespa? Entrambi i gruppi pungono, ronzano, bevono nettare e inducono paura nei cuori di uomini e bestie. Quindi qual è la differenza?

Poiché sono parenti stretti, entrambi i gruppi si comportano in modo simile. E, a seconda della specie, possono essere molto difficili da distinguere. Infatti, se hai bisogno di essere sicuro, un microscopio torna utile.

La risposta breve è la dieta
Gli apicoltori spesso spiegano che le api sono vegetariane e le vespe sono carnivore. O, più precisamente, le api sono "vespe vegetariane". Questa è una buona risposta breve perché è per lo più vera.

Le vespe sono arrivate per prime. Cacciano la carne per nutrire i loro piccoli. Questa carne è di solito altri insetti, ma può anche essere il trasporto di animali più grandi. E mentre sono a caccia, le vespe si fermano spesso ai fiori per un po' di nettare energizzante, non molto diverso da una pausa di Coca-Cola.

Il cibo che non corre o combatte è un bonus
Ma in un lontano passato, un gruppo frammentato di vespe iniziò a raccogliere il polline per ricavarne proteine ​​anziché carne. Poiché questi primi rinnegati si stavano già fermando ai fiori per il nettare, hanno provato il polline come cibo per le larve, raccogliendolo e riportandolo al nido: l'ultimo tentativo.

Pollen è diventato un successo sia per i bambini che per gli adulti. Questo nuovo cibo era abbondante, sano e docile, senza mai reagire o dimenarsi liberamente.

Con il passare dei millenni, i precursori delle odierne api si sono abituati a questo cambiamento dietetico. E per facilitare il processo di raccolta, queste prime api svilupparono strutture per aiutarle a raccogliere il polline: peli ramificati che potevano catturare e trattenere il polline durante il volo verso casa.

Alla fine, le api hanno acquisito più accessori per la raccolta, inclusi cestini per il polline, spazzole per la toelettatura per recintare il polline ed enzimi per conservarlo. Tutto bene.

Nel corso del tempo, le api hanno perso alcuni degli strumenti di combattimento di cui non avevano più bisogno. Hanno scambiato spine, mascelle e artigli prensili con parti del corpo più efficaci e le api sono diventate strettamente vegetariane.

O lo hanno fatto?

La natura genera eccezioni
Molte api non sono vegetariane rigorose, nemmeno le api mellifere. Le api sono più simili ai flexitariani: sebbene mangino principalmente cibi a base vegetale, consumano occasionalmente carne o uova.

Il più grande gruppo di api carnivore sono i cleptoparassiti (api cuculo). Queste sono le api che non raccolgono il polline da sole. Invece, si intrufolano nei nidi di altre api e depongono le loro uova sulle palline di polline che l'ape ospite ha raccolto per i suoi piccoli.

Tuttavia, per evitare la competizione tra le diverse larve, le larve del cuculo mangiano spesso le uova o le larve dell'ape ospite. Uova e bacon a colazione, seguiti dal polline per dessert! Questo può sembrare insolito, tranne per il fatto che il 10% delle specie di api sono api cucù.

cannibali delle api mellifere
Sappiamo che le api mellifere possono cannibalizzare i loro fratelli nell'uovo o nella fase larvale. Ad esempio, se un'ape operaia rileva l'uovo di un'operaia che depone, potrebbe mangiarlo. Allo stesso modo, se un lavoratore rileva che una larva è malata o deformata, può mangiare anche quella, specialmente se la larva è molto giovane. (Sebbene i lavoratori possano scegliere di trasportare le larve più vecchie dall'alveare e lasciarle cadere a terra.)

Mangiare uova e larve è un modo per conservare energia e risorse alimentari all'interno della colonia. Riassorbire i nutrienti è un modo per riciclare, risparmiare energia ed evitare sprechi.

Gli spazzini: le api avvoltoio
Giù in Sud America, tre specie di api senza pungiglione mangiano una dieta a base di carne. Hanno persino mandibole specializzate (mascelle) per aiutarli a tagliare porzioni deliziose da una carcassa in decomposizione. Queste sono chiamate api avvoltoio o api carogne perché raccolgono le porzioni carnose di uccelli morti, lucertole, pesci e serpenti.

Stranamente, inghiottono la carne e la conservano nei loro stomaci di miele, dove microbi specializzati aiutano a digerirla. A casa nel nido, rigurgitano il cibo parzialmente digerito e lo conservano in vasi di cera da cui nutrono le loro larve.

Sebbene queste api (tutte del genere Trigona) raccolgano carne in decomposizione, raccolgono anche nettare e producono miele per la scorta di cibo invernale. Quindi, per molti versi, non sono così diverse dalle normali api mellifere.

Flessibilità per tutti gli esseri viventi
Penso che sia bello che alcune api mangino carne, proprio come alcune vespe mangiano il polline. Dimostra che la natura ha poche regole ferree e c'è sempre spazio per la flessibilità.

MATERIALI ECOLOGICI AL 100%

SALVARE INSIEME GLI IMPOLLINATORI

SPEDIZIONE ESPRESSA GRATUITA

GARANZIA DI RESO DI 14 GIORNI