Passa al contenuto

50% SCONTI + Spedizione Espressa Gratuita in 24-48 ore.

PAGAMENTO GRATUITO ALLA CONSEGNA DISPONIBILE 💶

GIOIELLI CON UNO SCOPO PROFONDO 🎁⚡

Hai bisogno di aiuto?

No Mow May: non è molto utile per la migliore salute degli impollinatori.

No Mow May: non è molto utile per la migliore salute degli impollinatori.

Lirico ma non logico

Sono felice di essere arrivato alla fine di un mese ricco di praterie di erba alta nei cortili delle periferie. Ma perché? Perché un ambientalista amante delle api come me pensa che il No Mow May sia una cattiva idea?

Alcune persone smettono di falciare per il bene delle api mellifere e altre per il bene di altri impollinatori, comprese le api solitarie. Ma No Mow May è un'idea sciocca. Il nome è accattivante, allitterante e in rima, ma il fascino finisce lì. Per quanto ne so, ha pochi benefici per gli impollinatori.

Sei colpi contro il No Mow May

Il No Mow May sembra ragionevole all'inizio: lasciando che le erbacce primaverili fioriscano senza tagliarle, possiamo fornire agli impollinatori affamati un foraggio extra all'inizio dell'anno. Sembra una buona idea, giusto? Ma aumenta davvero la salute e la sopravvivenza degli impollinatori? Cosa succede a quelle creature felici il 1° giugno? Diventano pacciame alla prima passata del vostro tosaerba? Oppure fanno le valigie e se ne vanno in un ambiente più sicuro?

Vediamo alcuni aspetti negativi del No Mow May, a partire dalle api mellifere.

Le api mellifere non hanno bisogno di foraggio supplementare in maggio

In Nord America, qual è il mese con più foraggio naturale? Sappiamo che si verifica in primavera, probabilmente in aprile, maggio o giugno. La mia ipotesi è maggio, un mese in cui tutto fiorisce: alberi, arbusti, piante annuali e un'infinità di erbacce ai bordi delle strade.

Anche se lasciare che le erbacce personali fioriscano per le api è una bella idea, il beneficio netto non è grande. Forse se aveste curato molte erbacce in fiore in agosto, potrei pensarla diversamente, ma maggio è ricco di fiori di infinite varietà. Risparmiate ai vostri vicini l'angoscia e tagliate il prato, almeno in primavera.

L'erba alta è un problema per le api native che nidificano al suolo

Sapevate che la maggior parte delle specie di api solitarie vive sottoterra? La verità! Circa il 70%. E queste api vogliono terreni nudi, senza pacciamatura, erbacce, erba o troppa ombra. Spesso le vedo nidificare lungo i marciapiedi o i cordoli, dove il terreno è in vista, o lungo le strisce spoglie tra i prati e i cespugli. Queste aree sono perfette per le api di terra come le api scavatrici, le api minatrici e le api sudoripare.

Ma quando si smette di tagliare il prato e l'erba alta blocca il sole in queste zone terrose, le api non sono felici. Non solo è difficile trovare casa sotto l'intrico di erbacce ed erba, ma la terra rimane fredda e umida. Raramente queste api sono a corto di foraggio in maggio, ma nelle aree suburbane sono spesso a corto di siti di nidificazione. Il "No Mow May" peggiora la situazione.

Potreste pensare di non avere questo tipo di api nel vostro giardino, ma è così. Molte persone semplicemente non le riconoscono come api, scambiandole per moscerini, mosche della frutta o piccoli coleotteri.

L'erba alta sovrasta i fiori autoctoni che si adattano al terreno

Ammetto che il mio prato non è accettabile per gli standard suburbani. È pieno di cose che gli altri avvelenano, come le violette di bosco gialle, le fragole selvatiche e la portulaca di roccia a bassa crescita con mini fiori magenta. Queste graziose piante crescono lungo i bordi del prato, dove l'erba si trasforma in alberi. Anche se si notano appena, le piante perenni che si adattano al terreno prosperano se non si lascia che l'erba del prato le metta in ombra.

Le lascio agli impollinatori, tagliando sopra le loro teste quando necessario. Anche se non riesco a vedere le piante da lontano, le piccole api e le farfalle le visitano spesso, a patto che l'erba non diventi abbastanza alta da ostacolare il loro volo.


Un prato non tagliato dà un vantaggio alle specie invasive

Sebbene le minuscole piante autoctone non possano competere con l'erba non tagliata, le invasive ingombranti possono farlo. Specie come il nodino prostrato, la piantaggine a foglia larga, la gramigna, l'oca selvatica e l'erba di monte si insediano subito.

Una volta che le erbacce aggressive prendono piede, la gente non si limita a falciare il 1° giugno. Si procede con gli erbicidi. Gli erbicidi, come tutti gli altri pesticidi, uccidono gli esseri viventi. Tutto ciò che uccide le cellule viventi ha sicuramente effetti che non conosciamo. Se è necessario seguire il No Mow May con uno spray al glifosato, allora è meglio continuare a falciare.

Niente rende le zecche più felici dell'erba lunga

Vivo nel paradiso delle zecche. Qui le zecche amano saltare dall'erba alta su tutto ciò che passa, comprese le persone, i cani, i cervi, le capre e i gatti di tutte le dimensioni. A seconda del luogo in cui si vive, le zecche sono portatrici di una serie di malattie molto pericolose, tra cui la febbre di Lyme e la febbre maculata delle Montagne Rocciose. Se decidete di smettere di falciare, tenete sotto controllo voi stessi, i vostri bambini e i vostri animali domestici per individuare le zecche e altri insetti e aracnidi poco amichevoli.

Le fonti che ho consultato sul controllo delle zecche raccomandano tutte di tenere i prati corti. Le zecche amano l'erba che tratta l'umidità, quindi per loro più lunga è, meglio è.

Le conseguenze indesiderate dell'erba alta

Se vivete in una zona con clima caldo e secco, fate attenzione al rischio speciale di incendi che un prato con erba alta può diventare. Quando l'erba alta diventa secca e croccante, il fuoco può diffondersi come un fulmine.

In una discussione online sui pericoli del No Mow, le persone hanno parlato anche di falciare i tubi da giardino e i giocattoli dei bambini che si annidano nell'erba e di inciampare negli irrigatori del prato. Una famiglia ha denunciato la presenza di un branco di topi accoccolati contro le fondamenta e molti hanno parlato di un aumento degli avvistamenti di topi.

Inoltre, molti hanno spiegato la difficoltà di tagliare l'erba alta dopo un mese di crescita. Un uomo ha detto di dover pulire le lame del tosaerba ogni pochi metri, consumando "tutto il tempo che ho risparmiato non tagliando a maggio".

Gli impollinatori hanno bisogno del vostro aiuto, ma...

No Mow May ha le sue attrattive, soprattutto se non vi piace tagliare l'erba. Ma ci sono molti modi per aiutare gli impollinatori, oltre a lasciare che l'erba cresca alta nel mese di maggio, ricco di fiori.

Potete iniziare piantando fiori da giardino che fioriscono durante tutto l'anno, soprattutto nei mesi secchi di luglio, agosto e settembre. Offrite agli impollinatori un terreno scoperto, una fonte d'acqua e un rifugio privo di pesticidi. Date loro sole e ombra, steli eretti, luoghi per nidificare e nascondersi. Provate ad aggiungere una casetta per le api, una vasca per uccelli e una mangiatoia per colibrì per completare le vostre attrazioni per gli impollinatori.

E se proprio volete rinunciare alla falciatura per un mese, provate a settembre. Una fioritura autunnale di denti di leone potrebbe essere una manna per le api da miele, i bombi e altre specie della tarda stagione. Nel complesso, i vostri impollinatori staranno meglio se seguirete il buon senso invece di seguire la massa.

MATERIALI ECOLOGICI AL 100%

SALVARE INSIEME GLI IMPOLLINATORI

SPEDIZIONE ESPRESSA GRATUITA

GARANZIA DI RESO DI 14 GIORNI